Villamar, Chiesa di San Pietro

Narrazione:

La chiesa di San Pietro è stata registrata per la prima volta in un documento del 29 ottobre 1206, giunto sino a noi da una copia del ‘500, che a sua volta trascriveva una precedente copia del 1307. 

Non abbiamo però notizie dirette sulla sua edificazione, anche se possiamo inquadrarla nella seconda metà del XIII secolo: la navata sud pare attribuibile proprio a questa fase originaria. 

La navata nord risulta più piccola, anche per quanto riguarda le dimensioni dell’abside, e venne realizzata non molto tempo dopo. 

Le due navate sono divise da tre ampie arcate sostenute da pilastri a sezione rettangolare. 

La facciata appare completata da un imponente campanile a vela. 

La struttura poggia su uno zoccolo murario, da cui si elevano paraste d’angolo e lesene che articolano i muri in specchi. 

Degne di nota le decorazioni che animano i peducci allungati: riconosciamo motivi a protome umane, a reticolo geometrico, a fiore, a foglie, a croce, a gradonatura, a sezione modanata, a listelli e a gusci. 

Bibliografia:

V. Angius, voce "Mara Arbarei", in G. Casalis, Dizionario geografico storico-statistico-commerciale, X, Torino, 1842, p. 128;
D. Scano, Storia dell'arte in Sardegna dal XI al XIV secolo, Cagliari-Sassari, 1907, pp. 74, 330;
R. Delogu, L'architettura del Medioevo in Sardegna, Roma, 1953, pp. 183-184;
La Provincia di Cagliari. I Comuni, a cura di N. Sciannameo-F. Sardi, Cinisello Balsamo, 1985 (II ed.), p. 312;

R. Coroneo, Architettura romanica dalla metà del Mille al primo '300, collana "Storia dell'arte in Sardegna", Nuoro, Ilisso, 1993, sch. 136;
G. Murgia, "Dal crollo del giudicato d'Arborea al dominio aragonese-spagnolo", in Villamar. Una comunità, la sua storia, Dolianova, 1993, p. 163;
S. Mele, "Schede Paesi", "Schede delle Opere",
in Dentro la Marmilla. Ambiente, Storia, Cultura, Lunamatrona, 2000, sch. 8, 8.1;
R. Coroneo, Chiese romaniche della Sardegna. Itinerari turistico culturali, Cagliari, 2005, p. 82.

Comune:

09020 Villamar 

Indirizzo:

via Vittorio Emanuele, s.n.c

Potrebbero interessarti anche

Tergu, Nostra Signora di Tergu

Tergu, Nostra Signora di Tergu

Tergu, Nostra Signora di Tergu Molte chiese del romanico isolano hanno intrecciato la propria storia con quella di vari ordini monastici attivi in Sardegna in età medievale.  Molte chiese del romanico isolano hanno intrecciato la propria storia con quella di vari...

Suelli, Chiesa di san Pietro

Suelli, Chiesa di san Pietro

Suelli, Chiesa di san Pietro Nel medioevo molte città e centri abitati videro il manifestarsi di una continuità d'uso tra il foro e la piazza principale, destinata a mercato e progressivamente arricchita di edifici e funzioni pubbliche. Anche in Sardegna incontriamo...

Massama, Oratorio delle Anime

Massama, Oratorio delle Anime

La storia dell’umanità ha seguito spesso i percorsi segnati dalle vie di comunicazione, nella loro eterogenea conformazione che va dai semplici sentieri sino alle imponenti vie imperiali di età romana. Questa relazione si fa manifesta ad esempio nei toponimi, che ne...

Share This